Nazaj

Come eliminiamo i disturbi visivi con la vitreolisi laser

Urša Pečjak, dr. med.

Urša Pečjak, dr. med.
specialista in oftalmologia

23023 min24. 05. 2022

opacità

I disturbi nel campo visivo sono un problema frequente. Di solito si presentano sotto forma di ombre in movimento o fili fluttuanti nel campo visivo. Sono più evidenti quando rivolgiamo lo sguardo su uno sfondo chiaro. Nella maggior parte dei casi, i disturbi sono minori e in una tale parte del campo visivo da non risultare molto fastidiosi. Questi disturbi di solito non richiedono alcun trattamento, con il tempo ci si abitua e dopo un po'non li notiamo nemmeno. I disturbi che si trovano al centro del campo visivo o occupano una parte significativa dello stesso, rappresentano un problema maggiore. Tali disturbi possono ostacolare funzionalmente la vista al punto da non poter svolgere determinate attività.

Il trattamento classico per i disturbi funzionalmente significativi è la vitrectomia. Trattasi di un intervento in cui il vitreo, che riempie l'interno del bulbo oculare, viene sostituito con una sostanza artificiale trasparente. Questo intervento elimina con successo i disturbi visivi, ma è associato a rischi potenzialmente gravi, come il rischio di distacco o lacerazioni formazioni della retina, sanguinamento, infiammazione maculare. Queste sono tutte complicazioni gravi che possono causare un danneggiamento permanente o addirittura la perdita della vista. È comprensibile che la vitrectomia come soluzione ai problemi visivi venga utilizzata solo in casi di disabilità visiva funzionale molto pronunciata.

La vitreolisi laser è un trattamento relativamente nuovo per correggere i disturbi visivi. Il principio di questo trattamento è completamente diverso. È un intervento non invasivo, in cui utilizziamo un raggio laser preciso al microscopio con brevi impulsi di energia per dissolvere ispessimenti irregolari nel vitreo dell'occhio che causano i disturbi. Con questa terapia, non interveniamo chirurgicamente all'interno dell'occhio e questo ci consente di preservare il vitreo naturale. Questa terapia è quindi molto più sicura e le possibili complicanze sono rare e meno pericolose. Questo è il motivo per cui la vitreolisi laser ha un'applicabilità molto più ampia. Con questo trattamento possiamo aiutare anche tutti coloro che soffrono di disturbi visivi cronici e che da soli non ostacolano ancora la vista. Con l’espansione della vitreolisi laser e gli ottimi risultati di questo trattamento, stiamo diventando sempre più consapevoli di quanto per alcune persone possano essere fastidiosi anche i piccoli disturbi che oggettivamente non ostacolano ancora la vista.

La vitreolisi laser si è rivelata molto utile nei pazienti che sviluppano problemi dopo l’impianto di lenti intraoculari o l’intervento di cataratta. L'intervento chirurgico in se stesso non innesca l'insorgenza di disturbi. Questi diventano nuovamente evidenti perché la vista migliora improvvisamente dopo l’intervento. In questo caso la vitreolisi laser è un'ottima soluzione, in quanto anche dopo l'inserimento della lente artificiale, tutte le irregolarità del vitreo possono essere dissolte in modo completamente non invasivo e senza alcun intervento chirurgico aggiuntivo, eliminando così i disturbi.

La ricerca conferma che con la vitreolisi laser possiamo rimuovere con successo anche disturbi minori in oltre il 90% dei pazienti. Inoltre, gli effetti a lungo termine di questo trattamento sono eccellenti e le complicanze o gli effetti collaterali indesiderati sono estremamente rari. Di norma un trattamento è sufficiente per eliminare il problema, solo in casi eccezionali è necessario ripeterlo per rimuovere il resto dei disturbi.

L'esecuzione della vitreolisi laser non richiede una preparazione speciale. È un intervento che il medico esegue in ambulatorio. Il paziente si siede al tavolo di ispezione e guarda nel microscopio, esattamente come durante una visita oculistica. Gli impulsi laser che il medico dirige nell’occhio sono invisibili e non percepiti. È un intervento completamente indolore. I risultati si notano presto, di solito il giorno successivo, quando la pupilla si restringe e gli ispessimenti del vitreo si dissolvono sotto l'influenza dell'energia laser.