Nazaj

Le 10 domande più frequenti sulla chirurgia refrattiva laser

Urša Pečjak, dr. med.

Urša Pečjak, dr. med.
specialista in oftalmologia

29165-6 min28. 09. 2021

intervento laserconsigli

Con l’intervento di correzione della vista con il laser possiamo eliminare la miopia, l’ipermetropia e l’astigmatismo in modo semplice e duraturo. In un attimo recupererete la vostra vista migliore e vi libererete degli occhiali. Trattasi di un breve intervento che vi consente di modificare da un giorno all’altro la vostra visione della vita e del mondo che vi circonda. Anche per questo motivo gli interventi di correzione della vista con il laser sono così graditi e diffusi. Le domande e le preoccupazioni più frequenti delle persone interessate all’intervento di correzione della vista con il laser si assomigliano molto tra loro. Scoprite se fra le risposte alle 10 domande più frequenti trovate ciò che vi interessa !

1 Qual’è l’età migliore per sottoporsi all’intervento di correzione della vista con il laser? Esistono della limitazioni ?

Possiamo sottoporci all’intervento di correzione della vista con il laser quando la diottria è stabile e non subisce mutazioni significative da almeno sei mesi. Questo di solito si verifica intorno ai vent’anni. Generalmente non esiste un’età limite per l’intervento di correzione della vista con il laser ma bisogna tener conto del fatto che fra i 40 e i 50 anni si presenta la presbiopia che rende difficile la messa a fuoco degli oggetti da vicino. Con un intervento laser particolare possiamo  migliorare anche la vista da vicino ma per questo problema esistono anche altre soluzioni come l’intervento con lente multifocale che in molti casi garantisce un migliore risultato correttivo. In linea generale dunque l’età migliore per sottoporsi all’intervento di correzione della vista con il laser è fra i 20 e 40 anni.

2 Quali sono i tempi di recupero dopo un’operazione laser ? E’ necessario un periodo di malattia ?

I tempi di recupero totale dell’acuità visiva dopo l’intervento di correzione della vista con il laser dipendono dalla tecnica chirurgica utilizzata. Nel caso dell’intervento Femto LASIK già qualche ora dopo l’intervento l’acuità visiva è molto buona e ci permette di riprendere normalmente le attività lavorative. Nelle tecniche laser di rimodellamento superficiale della cornea come PRK e Epilasik il recupero della acuità visiva è più lento e segue il corso di guarigione dello strato epiteliale delle cellule sulla cornea. Durante i primi giorni si sconsiglia l’uso prolungato del computer. Dopo una settimana si riacquista una relativamente buona acuità visiva ma il risultato finale può richiedere alcuni mesi.

3 Come stabilire se una persona è idonea all’intervento laser ?

La prima condizione è che gli occhi siano sani e che la vista sia ben sviluppata. Questo significa che alla correzione della diottria con gli occhiali o lenti a contatto possiamo rilevare una buona acuità visiva. Altra condizione di idoneità all’intervento di correzione della vista con il laser è uno spessore adeguato della cornea e  la forma regolare della stessa. In caso di rigonfiamento irregolare corneale, chiamato cheratocono, l’intervento laser non può essere eseguito. Tutti questi controlli ed altri esami vengono effettuati durante la visita preoperatoria, dopodichè il medico, in base agli esami effettuati, consiglia la tecnica di intervento più idonea.

4 Quanto dura la visita preoperatoria ?

La visita preoperatoria prevede, oltre alla misurazione della diottria, dell’acuità visiva, dell’incurvatura corneale e dello spessore corneale, anche l’esame del fondo oculare. Prima degli esami la pupilla viene dilatata con delle gocce e questo richiede del tempo aggiuntivo. In totale la visita dura almeno mezz’ora, con la consulenza poco meno di un’ora.

5 L’intervento laser si può fare in presenza del diabete o di un glaucoma ?

Nel caso di diabete con i valori glicemici nel sangue tenuti sotto costante controllo e in assenza di alterazioni patologiche del fondo oculare, l’intervento di correzione della vista con il laser può essere fatto. Per quanto concerne il glaucoma solitamente l’intervento non si può fare poichè spesso il fondo aculare presenta già alterazioni patologiche.Le medicine da assumere dopo l’intervento possono aumentare ulteriormente la pressione oculare, rendendo ancora più difficoltosa la gestione di questa malattia.

6 Con l’operazione laser possiamo eliminare anche gli occhiali da lettura ?

Con l’operazione laser SUPRACOR possiamo correggere anche la presbiopia e migliorare la vista da vicino. Dobbiamo renderci conto che tutte le tecniche laser per la correzione della presbiopia con miglioramento della vista da vicino peggiorano leggermente la vista da lontano. E’ per questo motivo che l’intervento laser di correzione della presbiopia si esegue sempre come monovisione su un occhio solo. Sull’altro occhio si esegue l’intervento laser standard con il quale miglioriamo l’acuità visiva da lontano. Con l’intervento laser della presbiopia otteniamo così una buona vista da vicino su un occhio ed una buona vista a distanze medie e lontane sull’altro. Questo tipo di vista richiede un po’ di tempo per abituarsi ma è relativamente fisiologica poichè anche senza l’intervento, nella maggior parte dei soggetti, la vista si differenzia leggermente fra un occhio e l’altro. Un occhio vede meglio da vicino mentre l’altro vede meglio da lontano.

7 Quante persone non sono idonee all’intervento di correzione della vista con il laser ?

Dalle nostre esperienze pratiche si evince che almeno un terzo dei pazienti non è idoneo all’intervento. I motivi possono essere diversi, dalla vista congenitamente sottosviluppata, alle alterazioni della cornea a causa di un rigonfiamento o assottigliamento irregolare della stessa, alle precedenti lesioni corneali. Può succedere anche che un paziente sia idoneo all’intervento laser ma i risultati attesi dall’intervento con le le lenti intraoculari risultino migliori e pertanto gli si consiglia una soluzione diversa dall’intervento laser.

8 Quanto dura il solo intervento ?

L’intera procedura, dall’accettazione in sala operatoria alla conclusione dell’intervento dura circa 15 minuti. Il solo trattamento laser durante l’intervento dura solo alcuni secondi. L’intervento di correzione della vista con il laser è breve e completamente indolore per il paziente.

9 Cosa succede se durante il trattamento laser sbatto le palpebre o muovo l’occhio ?

La tecnologia laser per la correzione della vista è molto sofisticata e all’avanguardia.Con un sistema speciale di telecamere il laser monitora continuamente i più minimi movimenti del bulbo oculare regolando così anche la direzione degli impulsi laser. In questo modo il laser durante il trattamento segue attivamente i movimenti dell’occhio su tutte le superfici piane permettendo ad ogni raggio laser di cadere nell’esatto punto previsto della cornea. In questo modo il laser, come con un pennello molto preciso, rimodella e leviga la cornea eliminando la diottria. Uno speciale strumento che trattiene la palpebra fa sì che durante l’intervento non sbattiamo le palpebre.

10 Quanto dura l’effetto dell’intervento di correzione delle vista con il laser ?

L’effetto dell’intervento laser è permanente.Gli effetti a lungo termine dell’intervento di correzione della vista con il laser sono noti e ampiamente documentati. Questi interventi si eseguono ormai da 40 anni. E’ ampiamente dimostrato che con l’intervento laser garantiamo l’eliminazione duratura della diottria. In casi rari e con il passare degli anni potrebbe presentarsi una piccola nuova diottria che possiamo eliminare con un ulteriore intervento laser.